Login Cliente

Gli Chef di Just Working

            Giovanna in Cucina

   

 

 

 

 

 

 

 

PASTA ALLA SILANA

 

 

 

  • 400 g. di rigatoni o altro tipo di pasta corto o lungo 
  • 150 di caciocavallo silano non troppo stagionato tagliato a dadini
  • 1 lattina di pomodori pelati oppure equivalente quantità di pomodori freschi privati della pelle
  • 100 g. di salsiccia calabrese stagionata
  • 100 g. di guanciale oppure di pancetta
  • 1 cipolla
  • una bella manciata di pecorino grattugiato (possibilmente calabrese)
  • alcuni funghi secchi (opzionali)
  • peperoncino rosso piccante a piacere
  • un bicchierino di acquavite o altro liquore non aromatizzato
  • olio d’oliva extra vergine q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Se li usate, mettete i funghi in ammollo in poca acqua calda.
  2. Tritate la cipolla. Eliminate l’involucro dalla salsiccia, poi tagliatela a dadini, e tagliate a dadini anche il guanciale (non gettate la cotica ma lasciatela intera e unitela al resto).
  3. Fate rosolare la cipolla assieme al guanciale, alla salsiccia, al peperoncino e a poco olio. Bagnate con l’acquavite e fatela sfumare.
  4. Quando i salumi saranno belli croccanti, unite i pomodori e portate a cottura a fuoco moderato. Unite poi i funghi con la loro acqua filtrata, se li usate. A fine cottura aggiustate di sale e di peperoncino.
  5. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata scolatela, conditela con il sugo e con il caciocavallo, lasciate riposare un minuto coperto per far fondere il formaggio.
  6. Servite subito completando con il pecorino grattugiato.

 

 

Pasta con la 'nduja calabrese

 - Dosi per 6 persone

Facile, veloce e buonissima, purché la 'nduja sia calabrese DOC.

In una padella antiaderente si scalda dell'olio d'oliva extra vergine e si aggiunge una cipolla rossa di Tropea, poi si lascia soffriggere a fuoco lento per qualche minuto. Quando la cipolla si è leggermente rosolata si aggiunge la 'nduja. La quantità è lasciata alla propria discrezione  perchè più 'nduja si userà e più il sugo risulterà piccante. 

Si lascia rosolare la 'nduja per due minuti a fiamma bassa e dopo si aggiungono  dei pomodori pelati (un barattolo da 400 gr). Si alza la fiamma per 2 minuti, il tempo necessario per far evaporare l’acqua contenuta nei popodori e si lascia cuocere il tutto per altri 7-10 minuti a fiamma media, affinchè il sugo si ritiri un po' e si insaporisca. Ed ecco che il nostro sugo  è pronto per condire la pasta!  

Si consiglia di scegliere penne o spaghetti integrali perchè questo tipo di pasta trattiene meglio il sugo e si sposa con il sapore dell'insaccato. Cuocere sempre la pasta “al dente” e poi farla saltare nella padella con il sugo, alla fine si passa sulla pasta una spolverata di parmigiano ed è pronta da portare in tavola!